Categories
LIGHT / LUMIERE

BUBBLE

CASTALDI LIGHTING

ALFONSO FEMIA /
AF*DESIGN
2005

BUBBLE

Luce senza forma per dare forma alla luce. Si rifugge dall’idea di design che si autogratifica per costruire un sistema che prende valore nello spazio. Nato per uno spazio d’eccellenza (lo storico Palazzo del Ghiaccio di Milano) trova una sintesi capace di introdursi con sensibilità in diversi tipi di spazio e rendere unici ambienti e atmosfere. Precisa geometria capace di relazionarsi con contesti sempre differenti. Lo spirito con cui ci avviciniamo alla luce artificiale è quello della curiosità e del gioco della trasformazione spesso ribaltando ciò che ci appare di giorno. Le due luci, quella naturale e quella artificiali, trovano un loro dialogo nell’accompagnare l’una verso l’altra. Questo per noi è la città, una successione di sequenze che prendono corpo e che come su un pentagramma musicale in funzione del contesto e di ciò che ci ritroviamo dal vicino più prossimo sino al territorio che ci circonda o ci avvicina ai luoghi del progetto. Dall’esterno all’interno. Pensare alla luce e come pensare i diversi momenti della vita, le pause e le dinamiche quotidiane, i momenti eccezionali e un confort continuo e variabile. Il corpo illuminante deve farsi carico di tutte queste responsabilità e non nascere come oggetto di design.
_

Light without shape to shape the light. We refuse the idea of a self-rewarding design to build a system which gets value in the shape. Born for a prestigious place (the historical Palazzo del Ghiaccio in Milan), it has a synthesis capable of being introduced with sensitivity in different kinds of space, making environments and atmosphere unique. A precise geometry capable of adapting to always different contexts.
The mood adopted to approach the artificial light is the one of the curiosity and the game of transformation often overturning what appears during the day. The two lights, the natural and artificial one, find a dialogue, one going towards the other one. Thinking the light is like thinking the different movements of life, the pauses and the everyday dynamics, the exceptional movements and a continuous and variable comfort. The enlightening body must answer to all these responsibilities and avoid being an object of design.
_

Cet anneau de lumière unique et magique permet d’inventer des compositions lumineuses originales. Sa taille délibérément importante, son design moderne et sophistiqué, en font un objet décoratif en plus d’être fonctionnel. Cette unité de suspension aux lignes et à la précision géométrique rappelle, par sa forme et sa taille, les anciens chandeliers médiévaux. Elle trouve facilement sa place dans de grands espaces publics tels que halls, salles de réception, de conférence, d’exposition, et showroom. Disponible en différents diamètres: 600-1000-1800 mm.